Prevenzione. Scegliere le giuste misure dei preservativi.

Le misure dei preservativi, si sa, variano a seconda delle forme anatomiche del uomo.

Il preservativo è un articolo necessario per evitare trasmissione di malattie e con i suoi gusti fruttati e le forme più giocose diventa tal volta anche un apprezzato sex toy.

Misure preservativi, differenti taglie dei profilattici per tutti i membri maschili.

Da diversi anni, il preservativo ha assunto basilare importanza non solo per evitare gravidanze indesiderate, ma anche per preservare dalle numerose malattie veneree che potrebbero trasmettersi durante i rapporti occasionali.
Le industrie del settore, tramite i loro progettisti, si sono premunite di fornire agli utenti delle misure preservativi adatti all’anatomia di ogni pene.
Negli anni passati, il problema legato alla misura standard dei profilattici è stato motivo di disappunto tra molti uomini che vedevano compromesse le loro performance per la rottura improvvisa del condom.
La larghezza del pene è differente da uomo ad uomo e sarebbe stato ingiusto non aggiornare le taglie dei preservativi, per venire incontro a qualsiasi esigenza.
Un preservativo sbagliato potrebbe sfilarsi se eccessivamente grande rispetto al membro maschile, o al contrario, potrebbe pregiudicare la circolazione sanguigna se troppo stretto.
Le migliori case farmaceutiche hanno deciso di aggiornare la misura dei preservativi senza peccare sulla qualità degli articoli, infatti hanno tenuto conto dell’elasticità, dello spessore e della larghezza.
Attualmente, tutte le case produttrici ( come ad esempio quella dei preservativi control, o ancora i preservativi durex) si attengono ad una specifica normativa di legge, la ‘EN600‘, che indica i valori delle caratteristiche di costruzione, sotto i quali è vietato scendere.

Trovare la giusta misura dei preservativi nei sexy shop online e in tutta privacy.

Nonostante il problema delle misure preservativi inadeguate, molti uomini provano immenso imbarazzo nel chiedere consiglio al proprio farmacista.
Le farmacie fisiche tradizionali sono provviste di preservativi di ogni marca e con differenti misure per accontentare le esigenze di ogni coppia.
Tuttavia, chi per un giustificato senso di pudore, non desidera avvalersi dell’esperienza e della professionalità dei medici farmacisti, può tranquillamente usufruire del servizio online dei sexy shop che sono negozi a tutti gli effetti.
I preservativi migliori e di tutte le marche presenti sul sito sono le medesime reperibili nelle normali farmacie fisiche ed hanno le stesse caratteristiche.
Basta cliccare sul prodotto presente sul sito, aggiungerlo al carrello ed effettuare il pagamento con carta di credito o paypal.
I prodotti arriveranno al domicilio del committente in un lasso di tempo molto breve, con il massimo rispetto della privacy e nell’assoluto anonimato.

Da contraccettivi a sex toys

Gli esperti del settore non si sono limitati solo a lavorare su tutte le misure dei preservativi, ma hanno abbondantemente dato spazio anche alle innumerevoli esigenze delle coppie, per aumentare notevolmente il piacere sessuale, come ad esempio i preservativi ritardanti, il preservativo femminile, il preservativo sprayalla frutta etc.
Sarebbe stato riduttivo produrre solo i preservativi standard con le caratteristiche particolari dedicate alla lubrificazione, allo spessore, all’aroma e quant’altro.
È questo il motivo principale, per cui anche i preservativi piccoli, medi, large o extra large sono dotati di gradevoli percezioni che apportano al rapporto di coppia, sensazioni uniche ed insostituibili.
Chi soffre di eiaculazione precoce può acquistare i condom ritardanti, chi vuole far assaporare alla sua compagna sensazioni fantastiche può usufruire di quelli arricchiti con venature e chi vuole avere rapporti con un tocco di brio, può optare per i preservativi lubrificati con aromi alla fragola, alla pesca o al kiwi.

Recensioni pompe a vuoto per disfunzioni erettili

Mi pesa ammetterlo ma purtroppo inizio a soffrire di disfunzione erettile, un po’ perché angustiato dalle mille preoccupazioni quotidiane, un po’ perché cominciano i problemi di circolazione periferica pur avendo solo 54 anni. Ebbene, mi sono rivolto ad un medico per provare a seguire la terapia farmacologica specifica per la disfunzione erettile, ma dopo un mese di cura mi sono accorto che purtroppo subivo molti degli effetti collaterali del farmaco e per di più, il raggiungimento dell’erezione era tardivo. Così un po’ sconfortato ho abbandonato il farmaco. Parlando con un mio amico mi ha consigliato di provare le pompe a vuoto Bathmate, che lui stesso utilizza quotidianamente per ottenere un allungamento del pene.
Ho fatto una breve ricerca e mi sono reso conto di quanti uomini, anche più giovani della mia età, soffrano dello stesso disturbo e di quanti avessero provato le pompe a vuoto, quasi tutti soddisfatti.
Le migliori recensioni, però, le ho avute dal mio amico perché lui non utilizza una semplice pompa a vuoto per l’erezione, ma sfrutta quella migliore sul mercato, la Bathmate.

Qualità e risultato, punti cardine di Bathmate

Stimolato dalla necessità di mantenere ancora attiva la mia vita sessuale e incuriosito dall’entusiasmo per queste pompe Bathmate, ho chiesto informazioni più dettagliate fino a convincermi della loro qualità eccellente. In effetti le pompe a vuoto Bathmate, di cui esistono vari modelli e tipi, sono diverse dalle tipiche vendute un po’ ovunque perché non sfruttano la debole pressione esercitata dal vuoto d’aria ma quella ottenuta dal vuoto d’acqua, molto più forte e intensa.
Quando ho acquistato la pompa Bathmate ho iniziato subito ad utilizzarla per verificarne l’efficacia e devo ammettere che ne sono rimasto davvero entusiasta. La pompa è costituita da un cilindro che va posizionato sul pene, anche a riposo, per poi iniziare ad esercitare la pressione negativa in acqua, grazie a delle speciali valvole. Ho provato un intenso rilassamento ed anche un piacere accentuato mentre la pressione tendeva a far espandere il mio pene addormentato. In meno di un minuto ho raggiunto un’erezione completa e ho notato piacevolmente che, anche dopo aver tolto la pompa Bathmate, il mio pene è rimasto eretto a lungo.
Usandolo per più giorni consecutivi mi sono anche accorto, con sempre maggior soddisfazione, che il mio pene tendeva ad essere sempre un po’ più lungo, sia in erezione che a riposo.
Pensando di aver già raggiunto ottimi risultati ho continuato ad usare Bathmate per semplice piacere personale, ma più passava il tempo, più mi accorgevo che per raggiungere l’erezione mi serviva sempre un minor utilizzo e spesso la ottenevo anche dopo pochi secondi. Questo mi ha permesso di capire che Bathmate ha migliorato le mie capacità erettive di giorno in giorno!

Tutti i vantaggi dell’utilizzo delle pompe a vuoto Bathmate

Essendo entusiasta dei risultati ottenuti con la pompa a vuoto Bathmate, ho continuato ad utilizzarla con costanza, anche perché devo ammettere che il suo utilizzo è davvero piacevole. Già questo è un vantaggio da non sottovalutare, perché uno strumento scomodo, doloroso o fastidioso potrebbe incentivare all’utilizzo durante i primi tempi, per poi abbandonarlo inesorabilmente, invece le pompe a vuoto di Bathmate (trovate delle completissime recensioni sul Bathmate Hydromax su bathmateonline.com) sortiscono l’esatto effetto opposto. In secondo luogo la pompa mi ha permesso di ridurre i tempi necessari per raggiungere un’erezione da solo, portandoli a pochissimi secondi con l’aiuto della stessa. Mi sono accorto nel tempo che la durata delle erezioni è diventata più prolungata, ma anche i piaceri e le sensazioni sessuali, manuali e di coppia, sono diventate più intense e forti. Gli orgasmi e le stimolazioni sensoriali provocate dal sesso, dopo l’utilizzo di Bathmate, sono oggettivamente amplificate, mentre anche il pene mi sembra più lungo e largo. In ogni caso consiglio a tutti gli uomini che hanno vissuto il mio stesso imbarazzante disagio, di affidarsi alle pompe Bathmate per la grande efficacia, la velocità di consegna anche in Italia e la grande discrezione che l’azienda assicura!

Toppe ricamate personalizzate

Applicare una toppa ricamata personalizzata è uno dei modi migliori per rendere davvero unico un vostro campo di abbigliamento, oppure un accessorio come una borsa o uno zaino: scegliere una toppa ricamata personalizzata significa avere massima libertà di scegliere i colori, il modello e la forma, ottenendo così un prodotto unico e inimitabile. Creare la propria toppa personalizzata non è difficile né costoso: è sufficiente partire da uno schizzo oppure da un’immagine, scegliere il colore o i colori che si desiderano e infine scegliere una forma. Se avete bisogno di idee, potete naturalmente dare un’occhiata all’ampia galleria di toppe disponibili sul sito, alcune delle quali sono in effetti toppe ricamate personalizzate realizzate in passato per altri clienti.

Una toppa ricamata personalizzata vi permette di esprimere al meglio la vostra individualità e i vostri interessi, permettendovi così di rappresentare sul vostro abbigliamento o sui vostri accessori anche le vostre passioni più oscure e meno conosciute, come ad esempio un gruppo musicale emergente oppure una squadra di calcio locale. Le toppe ricamate personalizzate rappresentano anche un ottimo modo per creare coesione all’interno di una squadra o di un’associazione: possono essere applicate su borse, uniformi ma anche su semplici maglie, camicie e giacche. Se incontrate difficoltà di qualsiasi tipo, o se avete bisogno di una assistenza nell’ordine della vostra toppa ricamata personalizzata, il nostro staff sarà lieto di aiutarvi dandovi tutte le indicazioni necessarie per portare a termine con successo il vostro ordine. Naturalmente, però, anche noi potremmo avere bisogno di ulteriori informazioni o chiarimenti riguardo al vostro schizzo: se questo sarà il caso, cercheremo di contattarvi prima possibile. Desideriamo che tutti i nostri clienti siano soddisfatti del loro ordine!

Una delle particolarità del nostro sito consiste nel non avere un minimo d’ordine: ci poniamo infatti l’obiettivo di rispondere a tutte le vostre necessità in fatto di toppe, sia che voi siate privati, sia che rappresentiate squadre e associazioni. Potete quindi ordinare anche una sola toppa, anche personalizzata. Spediamo inoltre in tutto il mondo, cercando di mantenere contenuti i prezzi e i tempi di spedizione per cercare di venire incontro al numero massimo possibile di clienti.

Se invece preferite scegliere una toppa dal nostro catalogo, avrete una vasta scelta che cresce di giorno in giorno: potrete acquistare toppe relative a gruppi musicali, sport, ma anche motociclismo, toppe ricamate militari e così via. Potete anche usare le toppe già presenti sul sito come spunto per creare una vostra toppa ricamata personalizzata; ad esempio, tutti i modelli che troverete sul sito possono essere realizzati in colori differenti da quelli proposti, e nella maggior parte dei casi anche la forma può essere cambiata per venire incontro alle vostre esigenze.

Le toppe ricamate personalizzate sono inoltre un’ottima idea regalo per coloro che hanno già tutto, ma che hanno gusti e passioni particolari; sono infatti accessori molto versatili, che si prestano bene non solo a essere indossate ma anche ad essere incorniciate ed esposte, magari in salotto o in camera da letto.

I cappellini di Coco Chanel

Gabrielle Bonheur Chanel, era una donna forte e determinata, prototipo dell’attuale donna in carriera, ricca di fascino di Aforismi e d’inventiva.
Nel 1909, in un appartamento parigino, Coco cominciò a creare cappellini, dando inizio così alla sua strabiliante carriera di stilista. Chanel va subito controcorrente, in un’epoca dov’erano di moda i cappelli dallo stile stravagante, spesso con molte piume e talvolta uccelli impagliati, realizzati con una struttura rigida denominata Pompadour. Coco creò dei semplicissimi quanto eleganti modelli di cappellini in paglia, tipicamente maschili, ornati di fiori di raso, semplici nastri o piume. Questi cappelli, estremamente innovativi per l’epoca, erano anche molto più piccoli dei cappelli alla moda in quel tempo. Chanel è sempre stata un’innovatrice, sia nelle linee che nelle forme di tutte le sue creazioni. Essa era una donna emancipata, ma il suo stile e le sue creazioni furono sempre molto eleganti e femminili, mai eccessive e soprattutto con quel tocco di classe in più che caratterizzava il gusto di Coco.

I suoi cappellini erano semplici, molto chic, ma sempre fuori dal comune; le loro linee fluide ed armoniose, i dettagli curati nei minimi particolari, facevano innamorare le donne di quel tempo. Chi indossava un cappellino Chanel sicuramente non passava inosservata. Ogni accessorio, dal copricapo al filo di perle, inventato e proposto da Chanel, diventava subito un accessorio indispensabile nel guardaroba di una ricca signora alla moda, pur non scadendo mai nell’eccessività, come imponeva invece la moda dei secoli precedenti, ma nella loro sobrietà riuscirono a diventare icone di uno stile intramontabile, indossati in tutto il mondo anche da persone famose.
Il coraggio di Chanel è stato quello di non avere paura di creare una linea unica ed innovativa, che era sinonimo di lusso ed eleganza e soprattutto di creare collezioni senza tempo, che ancora oggi sono estremamente attuali.
I cappellini di Chanel erano bianchi, neri o dai toni pastello e si abbinavano perfettamente ad ogni tipo di abbigliamento, lei stessa in tutte le foto del tempo che la ritraggono, è quasi sempre con il suo bellissimo e inseparabile cappellino.
I copricapo pillbox, da lei inventati, sono cappellini da cocktail, indispensabili per aggiungere un tocco di eleganza all’abito. Questo viene ancora indossato, semplicemente come accessorio.
Pillbox significa letteralmente, a forma di scatola di pillole. Inoltre questo cappello va poggiato sulla testa e non indossato, date le sue dimensioni molto piccole e di solito anche inclinato su un lato. I cappellini di mademoiselle Chanel erano vere e proprie opere d’arte, come quelli impreziositi da gemme o cristalli, altra innovazione, in quanto Chanel era solita unire pietre vere a gemme false, usando anche i cristalli, che davano una maggiore luminosità ai diamanti. Coco tagliò i capelli corti, in modo da renderli perfetti per i suoi cappellini e milioni di donne la imitarono, anche se per l’epoca era uno scandalo. Chanel sapeva coniugare la creatività allo stile e i suoi cappelli erano vere e proprie opere d’arte, perfette per essere abbinate alle nuove creazioni di jersey o ai pantaloni larghi e morbidi inventati e pensati per dare dinamicità ed eleganza alla donna che stava trasformando il suo modo di essere e si stava avviando verso la modernità.

Perché scegliere Banc de Binary come broker di opzioni binarie

Le opzioni binarie sono un tipo di investimento relativamente nuovo, che ha visto le luci della ribalta soltanto dal 2009. Esistono moltissimi broker di opzioni binarie, ma Banc de Binary è uno dei pochi che vi permetterà di coniugare sicurezza, facilità d’uso e assistenza completa in lingua italiana, disponibile via email, al telefono o in live chat. Scegliendo Banc de Binary come vostro broker potrete contare su un sito web chiaro, semplice da capire e che comprende tutte le informazioni che vi serviranno per iniziare a fare trading con le opzioni binarie: si tratta di uno dei modi più semplici di investire il proprio denaro per chi si avvicina per la prima volta al mondo della finanza, e anche di uno dei modi che possono dare più soddisfazioni grazie al breve periodo di scadenza delle opzioni, che vi permetterà di sapere in fretta il risultato del vostro trade. Non a caso, Banc de Binary conta centinaia di migliaia di clienti provenienti da più di 190 paesi del mondo, che ogni giorno affidano alla società il proprio denaro e la propria fiducia.

Banc de Binary mette a vostra disposizione una piattaforma web semplicissima da usare: non solo non dovrete scaricare nulla, ma avrete a vostra disposizione in un colpo d’occhio tutti i dati che vi potranno servire, sia relativamente al vostro conto che relativamente ai mercati finanziari. Per iniziare a fare trading è sufficiente aprire un conto utilizzando i propri dati personali: il conto dovrà poi e essere verificato tramite l’invio di alcuni documenti come la carta d’identità, la carta di credito e una bolletta degli ultimi 6 mesi, sostituibile con l’estratto conto bancario o un atto notarile che attesti la residenza.

Per coloro che passano molto tempo fuori di casa è stata inoltre realizzata una piattaforma per dispositivi mobili, presente sotto forma di app sia per iPhone che per Android: l’app è assolutamente gratuita e pienamente funzionale, e permette di gestire al meglio il proprio conto avendo informazioni in diretta e sempre aggiornate sull’andamento di indici, azioni e beni. Grazie all’app per smartphone potrete fare trading in qualsiasi luogo vi troviate, approfittando in tempo reale delle fluttuazioni dei mercati e sfruttandole per avere un profitto: si tratta di un’opportunità da non sottovalutare, che renderà la vita più semplice a migliaia di trader.

Inoltre, Banc de Binary opinioni assicura semplicità e sicurezza anche per quanto riguarda depositi e prelievi: i primi vengono processati in tempo reale e possono essere effettuati mediante Bonifico Bancario, Carta di Credito, Carta di Credito per conto terzi attraverso Moneybookers e tramite l’E-wallet di Skrill. Il servizio clienti rimane a disposizione dei clienti per valutare eventuali possibilità di metodi di pagamento alternativo. Mentre i depositi effettuati con carta di credito ed e-wallet compaiono immediatamente sul proprio conto, i bonifici bancari possono impiegare fino a 5 giorni lavorativi per essere ricevuti; si tratta però dell’opzione migliore per trasferire grandi cifre con la massima sicurezza. I prelievi sono assolutamente gratuiti e disponibili a partire da 50 €: vengono processati in un tempo massimo di 7 giorni lavorativi, con il deposito del denaro nello stesso conto corrente o carta di credito da cui erano stati originariamente prelevati i fondi.

Magazine Sky: tutte le vip news

Tutto quello che avreste voluto sapere sui personaggi famosi e sui vip è disponibile con un semplice clic. Basta, infatti, collegarsi al sito di Magazine sky e le vip news saranno tutte svelate.

Chi è il nuovo fidanzato di Alessia Marcuzzi, qual è l’ultima stravaganza messa in atto da Miley Cyrus, cosa ha combinato questa volta la testa calda di Justin Bieber?

Il sito svelerà ai suoi lettori ogni retroscena sui vip, sulle loro stravaganze e fornirà dettagliate news dal mondo dello spettacolo.

Le rubriche del sito

come è strutturato il sito

Il sito di Magazine sky, dedicato alle vip news è organizzato in una serie di rubriche, volte ad approfondire ogni genere di informazione proveniente dal mondo dei vip. personaggi-famosi

Le nozze del secolo, i divorzi più inaspettati, le bizzarrie più assurde troveranno spazio nelle pagine di questo ricco sito. Le rubriche principali sono: gossip, web style, life style e news in evidenza, il tutto corredato da immagini e video.

Al lettore, inoltre, il sito offre la possibilità di partecipare al forum, per rendere l’esperienza ancor più interattiva, grazie alla possibilità di scambiare opinioni ed informazioni con gli altri utenti.

Life style e Web Style

le sezioni dedicate alle tendenze del momento

Come suggeriscono le denominazioni, le rubriche dedicate al life style e al Web style approfondiscono gli eventi di tendenza, le mode, o le situazioni particolarmente strane accorse durante le ultime settimane, in giro per il mondo e per il web.
In questa rubrica sarà possibile, dunque, trovare vip news , foto e video dei personaggi famosi che li immortalano durante la loro vita privata e come protagonisti in situazioni stravaganti.

Inoltre, la rubrica web style è dedicata alle applicazioni per smartphone più di tendenza e ai videogiochi più accattivanti ed originali del momento.
Recensioni particolareggiate e consigli utili riusciranno ad appassionare gli amanti dei video-game.

Il Gossip

rumors dal mondo vip

Tra le pagine del magazine più consultate possiamo annoverare, certamente, quella dedicata al gossip. Chi non è ghiotto di curiosità ed indiscrezioni proveniente dal mondo dello spettacolo ed aventi come protagonisti i personaggi tv più amati di sempre?

Le vip news sulle stranezze saranno costantemente aggiornate ed arricchite da video e photo gallery. Britney Spears, Miley Cirus, Lady Gaga, Belen Rodriguez non deludono mai le aspettative, essendo sempre grandi protagoniste di indiscrezioni e tendenze.

Video

filmati dal mondo del web

La categoria video è sempre molto ricca, ed in costante aggiornamento. Nella sezione sarà possibile trovare filmati di tendenza e virali. Filmati divertenti, appassionanti e molto originali saranno sempre presenti per intrattenere, divertire o per approfondire le diverse vip news presenti nel sito.

Il sito di magazine sky è la pagina web ideale per gli appassionati del gossip che vogliano tenersi costantemente aggiornati sulle vip news, e su tutte le indiscrezioni e curiosità provenienti dal mondo delle celebrità.
Il sito è creato per intrattenere ed incuriosire lo spettatore, ghiotto di ciò che accade in giro per il web e per il mondo dei vip. 

Magazine sky: l’intrattenimento ed le news vip sempre alla portata di clic!

Gli integratori per la palestra

Innanzitutto bisogna fare una distinzione tra i diversi livelli di attività sportiva e l’importanza che può avere l’assunzione di integratori utili per aumentare le prestazioni atletiche. Ocorrono almeno 5-6 ore di esercizio settimanale per poter considerare un’attività competa e funzionale. Chiaramente, per chi non pratica un’attività sportiva di questo tipo può diventare inutile l’assunzione di integratori sportivi.

 

Cosa sono questi integratori sportivi?

Li possiamo trovare in farmacia, all’interno delle palestre o nei negozi specializzati nel fitness. Bisogna prestare molta attenzione a ciò che ci viene offerto e soprattutto essere certi della composizione qualitativa e quantitativa di questi prodotti.

Gli integratori sono dei preparati composti da sostanze fisiologicamente già presenti nel nostro organismo e che quotidianamente vengono assunte attraverso la dieta che seguiamo.

Possiamo trovare integratori di diversi preparati e ognuno viene usato in situazioni diverse:

Multivitaminici, integratori di sali minerali, integratori di aminoacidi, integratori di proteine, creatina, carnitina, integratori energetici, bicarbonato.

Gli Integratori multivitaminici sono sostanze che vanno a contrastare l’attività dei radicali liberi prodotti dal nostro organismo durante i processi metabolici che danneggiano le membrane cellulari. La loro produzione aumenta durante un’attività fisica intenso. Sono utili se assunti oltre i 30 anni.

Gli integratori salini sono a base di sali di potassio e magnesio. Servono per reintegrare i sali minerali persi con il sudore. E’essenziale reintegrare soprattutto l’acqua persa. Quindi in realtà, spesso basta bere molta acqua.

Gli integratori di aminoacidi sono a base di 3 aminoacidi ramificati: Leucina, Isoleucina, Valina. La loro somministrazione è efficace se assunta circa 60 minuti prima dell’allenamento.

Le proteine sono essenziali perché aiutano il potenziamento muscolare. Solo nel caso in cui ci sia un allenamento di questo tipo, si possono assumere degli integratori proteici, sempre dopo l’allenamento.

La creatina è una fonte di energia diretta per il muscolo. La sua efficacia nell’aumento della potenza muscolare non è stata ancora constatata. In ogni caso è sconsigliato assumerla subito prima o durante uno sforzo fisico.

La carnitina la assumiamo giornalmente con la carne ed il pesce. Negli sport di forza e velocità, c’è un buon riscontro sul recupero ed una ridotta formazione di acido lattico, l’affaticamento è notevolmente ridotto; negli sport di resistenza, consente un migliore utilizzo dei grassi, una migliore funzionalità del cuore e un costante rifornimento di energia.

Gli integratori energetici più importanti sono i carboidrati soprattutto negli sforzi con durata prolungata. Fino ad 1 ora prima dello sforzo si possono assumere zuccheri a basso indice glicemico come il fruttosio, ad esempio attraverso l’assunzione della frutta. Durante la prestazione invece si possono usare zuccheri con indice glicemico più alto come le malto destrine che vengono assorbite rapidamente e forniscono energia pronte all’uso ed migliorano anche l’assorbimento dell’acqua.

Il bicarbonato di sodio viene utilizzato per contrastare l’acidosi metabolica soprattutto nei casi in cui si ha una notevole produzione di acido lattico, come ad esempio la corsa.

E’ fondamentale assumere questi integratori sempre sotto consiglio di un esperto, a seconda delle proprie caratteristiche fisiche ed esigenze sportive.

Per altri articoli interessanti come questo, visitate il sito http://www.bodybuilding-natural.com/

Mediaset tv un’offerta sempre nuova

Mediaset tv

Cos’è

La tv Mediaset fa parte della Mediaset S.p.A., un’azienda italiana specializzata nel campo dei media e della comunicazione.

È presente sulla televisione italiana sia attraverso la distribuzione gratuita, basti pensare alle sue reti storiche Rete 4, Canale 5 e Italia 1, sia con la pay-tv attraverso il digitale terrestre.

In realtà, oltre alla Mediaset tv, la Mediaset S.p.A. lavora anche nel mondo del cinema, sia tramite la produzione e la distribuzione di film, nel mondo della pubblicità e dell’editoria. Inoltre, oltre ad essere uno dei principali protagonisti della televisione italiana, il gruppo Mediaset è presente in Spagna con Mediaset España Comunicación e con l’Endemol Group nei Paesi Bassi.

Insomma, Mediaset rappresenta un vero e proprio colosso della comunicazione mediatica mondiale; conta oltre 6000 dipendenti ed è presente in tutto il mondo attraverso la partecipazione a diverse società.

Attualmente è il primo gruppo televisivo italiano e il secondo in Europa, subito dopo RTL Group; a livello mondiale resta uno dei più importanti in termini di fatturato.

Nonostante la sua diffusione mondiale, il fulcro del gruppo è rimasto a Milano: la sede legale è in via Paleocapa mentre tutti gli altri uffici, amministrativi, operativi e della direzione, sono a Cologno Monzese. Il presidente della società è Fedele Confalonieri, che mantiene questo titolo sin dalla fondazione nel 1994.

La Nascita di Mediaset Tv

Silvio Berlusconi: dalle case alla TV

La storia della Tv Mediaset affonda le sue origini nell’attività imprenditoriale di Silvio Berlusconi. Negli anni ’70 aveva fondato a Milano la Fininvest, la holding finanziaria che detiene il pacchetto azionario della famiglia Berlusconi, creando un canale televisivo via etere, locale, che nel 1980 diventa rete nazionale con il nome di Canale 5.

Qualche anno dopo la Fininvest creò due nuove reti nazionali: nel 1982 fu la volta di Italia 1, seguita nel 1984 da Rete 4. Alla fine degli anni 80 la Fininvest comprò anche Italia 7 ma nel 1991 dovette rivenderla a causa dei limiti imposti dalla legge Mammì, che limitava a tre il numero di emettenti televisive possedute da un’azienda privata.

Fino a i primi anni ’90, il network di proprietà della famiglia Berlusconi, continua ad essere nelle mani della società Fininvest; solo nel 1993 il gruppo immobiliare Orione s.r.l. viene rinominato in Mediaset s.r.l. e gli vengono trasferiti tutte le attività di produzione e distribuzione cinematografica e televisiva in mano a Fininvest. Nasce così il nucleo centrale di Mediaset tv.

Nel 1994, l’allora proprietario Silvio Berlusconi abbandona tutte le cariche sociali ricoperte all’interno del gruppo Fininvest per avviare la sua carriera politica, fondando il movimento Forza Italia; così facendo lascia la presidenza a Felice Confalonieri, amico fidato, che ancora oggi ricopre la carica di presidente della Mediaset S.p.A.

Mediaset tv

La televisione commerciale

Al momento della sua nascita, Mediaset ha rappresentato una vera e propria rivoluzione nel mondo della televisione italiana, fin ad allora monopolizzata dalla RAI.

Mediaset, infatti, è stato il primo network italiano privato, finanziato solo dalle entrate della pubblicità, gestita da sempre dalla concessionaria Publitalia ’80, fondata insieme a Canale 5 e diventata ben presto leader assoluta nel mercato.

I nuovi contenuti televisivi

La rivoluzione della Tv Mediaset

La nuova televisione commerciale ha rappresentato anche una novità dal punto di vista dei contenuti.

Se fino ad allora alla Tv era spettato il compito di informare ed educare il popolo italiano, oltre che ad intrattenerlo, con la nascita di Mediaset è la Tv che va incontro alle richieste dello spettatore. Rispetto alla RAI ha offerto, sin da subito, molto più spazio allo spettacolo puro, privo di qualsiasi scopo didascalico.

Proprio con la nascita di Mediaset, infatti, arrivano in Italia molte serie e format di importazione: dalle telenovelas alle soap opera, che incollano e fidelizzano migliaia di spettatori ogni giorno. Basti pensare a Beautiful, da subito trasmessa sulle reti Mediaset e che continua, ancora oggi, a registrare ascolti costanti nel tempo.

La differenza rispetto alle produzioni RAI è lampante: le serie tv del servizio pubblico avevano, fin ad allora, lasciato spazio al racconto romanzato di fatti storici e storie mutuate dalla letteratura; l’intento educativo era sempre presente in qualche modo.

Mediaset crea un nuovo pubblico televisivo e nuovi target, come quello del primo pomeriggio. mediaset tv tutta italiana

Proprio questa fascia oraria segna il passo rispetto alla tv precedente. Con la messa in onda delle soap opera e delle telenovelas, migliaia di casalinghe seguono le vicende attraverso un appuntamento quotidiano, che dura negli anni.

Altro simbolo di questo cambiamento è il programma andato in onda su Canale 5 e Italia Uno dal 1991 al 1995:

Non è la RAI. Il nome non lascia spazio a dubbi interpretativi e marca in maniera forte la rottura rispetto al servizio pubblico.

Il programma ha rappresentato un vero e proprio fenomeno di costume degli anni ’90 e ha lanciato moltissimi dei protagonisti della televisione italiana, tra cui Paolo Bonolis, Ambra Angiolini, Laura Freddi, Cristina Quaranta e tante, tante altre.

Mediaset tv oggi

Le nuove frontiere

Oggi la Tv di Mediaset ha ampliato notevolmente la sua offerta; oltre ai servizi in pay per view come Mediaset Premium, diretta concorrente Sky, offre tanti nuovi canali gratuiti: da Boing a Iris, da Mediaset Extra a Tgcom 24. Il suo successo, fin ad oggi, non conosce crisi, grazie alla sua capacità di rinnovarsi continuamente insieme al gusto del pubblico.

Fonte: www.abbonamento-tv.it/mediaset-premium.html

Destini sconosciuti si incontrano la vigilia di Natale: Un amore sotto l’albero

Il film

Un amore sotto l’albero

Un amore sotto l’albero è un film di genere drammatico del 2004. Di produzione americana, è stato diretto da Chazz Palminteri, con sceneggiatura di David Hubbard. Una storia drammatica dalla durata di 96 minuti.

Il cast

Un cast stellare

Il cast del film, Un amore sotto l’albero, è davvero un cast stellare. Una delle stelle del cinema americano, Susan Sarandon: nella sua carriera è stata già candidata 5 volte all’Oscar, ben 8 volte al Gonden Globe.

cast del film, Un amore sotto l'alberoVincitrice di molti premi tra cui lo stesso Oscar, ma anche David di Donatello, premio BAFTA e altri ancora. Attrice amata, stimata e affermata, non solo negli USA, ma nel mondo. Nel film anche Alan Arkin, altro vincitore di premio Oscar, noto attore, ma anche regista.

Lo ricordiamo per film come Little Miss Sunshine e Argo. Nel cast del film ritroviamo anche la bellissima Penelope Cruz, anche lei attrice da Oscar ( Vicky Cristina Barcelona ) e tanti altri premi e nomination importanti. Attrice conosciuta e amata in tutto il mondo, non solo per la sua bravura, ma anche per la sua bellezza.

Nel film anche due miti, due stelle che ormai non hanno più la possibilità di donarci il loro talento: Robin Williams e Paul Walker. Nel film vediamo il giovane Paul Walker, bello e tenebroso, conosciuto già nel suo ruolo in Fast and Furious.

Anche Robin Williams nel cast, l’attore non ha neanche bisogno di essere citato, ha una lunga lista di film, tanti ruoli che resteranno impressi dentro tutti noi, amanti del cinema e non, da Mrs Doubtfire a L’attimo fuggente, ma anche Patch Adams e l’Uomo bicentenario.

La trama

La storia del film racconta del destino di diversi personaggi: Rose, Mike con la fidanzata, Charlie e Artie.

Mancano pochissime ore al Natale e, quest’anno più che festeggiamenti e gioie, il Natale sarà un momento di riflessione per Rose, una donna quarantenne, senza figli e con un matrimonio alle spalle. Rose ha perso il controllo della sua vita, in effetti quest’ultima dipende dagli altri, ma soprattutto dalla madre, malata, affetta da un grave morbo. Mike è un poliziotto, è alla vigilia delle nozze con la bellissima Nina. Mike è affetto da gelosia incurabile, che da sempre lo porta a gesti incontrollati. Anche questa volta il suo ennesimo scatto d’ira, causato dalla gelosia, provoca una lite irreversibile tra lui e la fidanzata che mette a rischio il matrimonio imminente.

Charlie è un dolce prete in confusione. Ha rinunciato ai suoi voti, e si è messo alla ricerca di qualcuno che lo ami. Artie, è un brav’uomo che ha perso la moglie da molti anni ed è ancora non riesce a legarsi a nessuno, per via del suo forte legame con la moglie, e Natale è motivo di maggiore sofferenza.

Questi sono i protagonisti, ognuno con la sua vita, i loro destini s’intrecceranno a New York, il giorno della Vigilia di Natale, qui con l’aiuto reciproco e la magia del Natale, riusciranno ad ottenere qualcosa di più della semplice felicità ritrovata, addirittura alcuni di loro otterranno un vero e proprio miracolo.

Considerazioni

Un film che fa riflettere

Una storia agghiacciante, che vale sicuramente la pena di vedere, oltre che per il cast che merita.

Un film che ha più di un significato, una morale, diverse storie da raccontare, ma tutte unite da qualcosa in comune: la solitudine, il restar soli, l’affrontare le difficoltà da soli, morire soli.

Il coraggio di riuscire a svoltare la propria vita, il proprio destino, di lasciarsi andare, di ritrovare la libertà, di pensare a se stessi e di ritrovare la felicità perduta.

Un film che suggerisce la salvezza, non solo di se stessi, ma anche di tutte le persone che si incontrano, con un destino in bilico come il proprio. Il regista, Chazz Palmitieri, è alle prese con il suo primo film natalizio, un film ben riuscito, che resterà impresso a tutti coloro che lo guarderanno, oltre che nella storia del cinema. Da non perdere

Serie tv, passione travolgente

Tante storie e tanti generi

Gli amanti delle serie tv non possono proprio lamentarsi. Negli ultimi anni, la produzione di telefilm è aumentata vertiginosamente grazie anche all’enorme richiesta da parte del pubblico.

Non c’è da meravigliarsi se numerosi attori del grande schermo hanno deciso di fare una capatina sul piccolo schermo. Kevin Spacey ha scelto di vestire i panni di Frank Underwood in House of Cards, serie tv seguitissima negli Stati Uniti, dove persino il Presidente Obama ha dichiarato di non perdere una puntata, ma anche nel resto del globo. serie tv: storie e tanti generi

Matthew McConaughey, insieme a Woody Harrelson, hanno prestato la faccia a due detective della Louisiana per dare la caccia a un serial killer.

Kevin Bacon è Ryan Hardy in The Following, un ex agente dell’FBI, specializzato in profili psicologici, costretto a tornare al lavoro perché il serial killer che aveva arrestato è evaso di prigione.

Insomma, le serie tv attraggono anche i volti noti del cinema che non disdegnano di lanciarsi in una nuova avventura.

Nuove serie tv in onda

Il canale televisivo Fox ha lanciato da poco una nuova, appassionante serie tv che potremmo definire crime, ma sarebbe un po’ riduttivo.

Il titolo di questa serie tv è Quantico e richiama immediatamente l’ormai ben noto centro di addestramento delle reclute dell’FBI. Se ci si fermasse semplicemente al titolo si potrebbe pensare all’ennesima serie sull’Fbi che tenta di arrestare il cattivo di turno. Ma Quantico va ben oltre.

Mentre seguiamo l’addestramento delle nuove reclute, allo stesso tempo, con dei frequenti flashback e flashforward, sappiamo che uno degli agenti che a Quantico sono stati formati viene accusata di terrorismo. Alex Perrish però è stata incastrata e vuole dimostrare la sua innocenza. Per saperne di più basta sintonizzarsi ogni mercoledì alle 21 su Fox.

Trasmessa in contemporanea in tre paesi, Italia, Germania e Inghilterra, una nuova serie, definita crime thriller, è in onda ogni sabato alle 21:10 su Sky Atlantic.

Questa produzione franco-inglese si intitola The Last Panthers e, oltre a raccontare la storia di un crimine e delle indagini che ne conseguono, ne approfitta per mostrare gli angoli più bui dell’Europa unita, tra gangster e malavita.

Ancora Sky Atlantic ci propone un’altra serie tv interessante. Deutschland 83 è una spy story ambientata nella Germania del Muro di Berlino, il cui protagonista è un ragazzo che, per curare la madre, si lascia convincere dalla zia, agente segreto della Stasi, a infiltrarsi come spia nella Germania Ovest, per scoprire quali sono i piani degli alleati contro l’Urss.

Ma questa non è solo una storia di spionaggio, è il racconto di quegli anni terribili visti con gli occhi di un ragazzo che improvvisamente si ritrova catapultato nella modernità di cinema, felpe e fast food.

Grandi serie che proseguono

Se volete sapere cosa accadrà ai sopravvissuti in un mondo di zombie di The Walking Dead non perdete la sesta stagione in onda su Fox in contemporanea con gli Stati Uniti.

Li avevamo lasciati ad Alexandria, una comunità con a capo l’ex membro del congresso Deanna Monroe, che sta per essere attaccata dal gruppo dei Wolves. In questa nuova stagione scopriremo se la comunità è destinata a sopravvivere oppure il gruppo di Rick dovrà cercare una nuova sistemazione.

Per gli amanti del genere horror, sempre su Fox, sta per cominciare una nuova stagione, la quinta serie tv, di American Horror Story.

Il sottotitolo questa volta è Hotel e c’è una grossa sorpresa nel cast. Lady Gaga, la famosa popstar, interpreta la stravagante proprietaria di un hotel in stile art-decò di Los Angeles, all’apparenza tranquillo e accogliente ma che nasconde al suo interno strani avvenimenti e tanti misteri terrificanti. Sarà in onda su Fox a partire dal 21 dicembre alle 21.

Nuova stagione e nuove sedute anche per i pazienti del dottor Mari, interpretato da uno splendido Sergio Castellitto. Quasi tutti sono nuovi personaggi, tranne Lea e Pietro che, dopo essersi separati, portano in terapia con loro anche il figlio. Le sedute sono fissate dal lunedì al venerdì alle 19:40 su Sky Atlantic.

Le serie Crime

Continuano ogni venerdì alle 21 su FoxCrime gli appassionanti casi della squadra di profiler dell’Fbi guidati dall’agente speciale Aaron Hotchner.

Anche in questa stagione, l’undicesima, voleranno in lungo e in largo per gli Stati Uniti per dare la caccia a pericolosi serial killer che minacciano le vite di poveri cittadini.

Subito dopo, alle 22, tocca alla criminologa Chloé Saint-Laurent, protagonista della serie tv francese Profiling, alla sesta stagione, scovare e arrestare assassini, insieme alla squadra dell’ispettore Rocher.

Il sabato è Sky Atlantic ad ospitare alle 22 la seconda stagione della coproduzione danese-svedese Bron – The bridge. Dopo il tragico finale della prima stagione in cui viene ucciso il figlio del detective danese Martin Rohde, quest’ultimo torna a lavorare con la stravagante detective svedese Saga Norén. Questa volta dovranno vedersela con un gruppo di eco-terroristi che sta diffondendo panico e morti tra Svezia e Danimarca.

Anno nuovo serie vecchie

Il nuovo anno riserva una grandissima sorpresa per i fan di X-Files. Dal 26 gennaio gli agenti Mulder e Scully tornano con una nuova stagione.

L’Inter travolge l’Udinese e resta sola al comando

L’Inter calcio strapazza l’Udinese con un rotondo 4-0 e continua la sua marcia in vetta solitaria alla classifica di serie A.

Una vittoria importante quella dei nerazzurri che con questi tre punti hanno la certezza di restare soli al comando. Tante le indicazioni positive che ha ricevuto Mancini da questa gara.

Per la prima volta nella stagione vanno a segno nella stessa gara Icardi e Jovetic.

Le formazioni

L’Inter calcio scende in campo in completa tenuta gialla con un assetto offensivo. Mancini schiera a centrocampo Felipe Melo con Guarin, poi, dietro a Icardi giocano Perisic, Jovetic e Ljajic.

In difesa fa la sua comparsa dal primo minuto anche Montoya sulla destra. In mezzo la collaudata coppia Murillo Miranda, con Telles sulla sinistra. L’Udinese si schiera con un 3-5-2 con la coppia Di Natale Thereau in avanti.

Primo tempo

L’Inter calcio comincia subito forte e già dopo 7 minuti Jovetic ha sui piedi una buona occasione, ma Karnezis riesce a neutralizzare la conclusione del montenegrino. Sull’altro fronte al quarto d’ora è Thereau a farsi vivo con un che Handanovic riesce a deviare.

Al 20′ ci prova Di Natale con una punizione che esce di pochissimo. Passano tre minuti e il risultato si sblocca. L’Inter passa grazie a Maurito Icardi. Il numero 9 nerazzurro approfitta di un errore in disimpegno di Fernandes, supera Domizzi e in diagonale di destro trafigge un incolpevole Karnezis. 1-0.

Per il capocannoniere (con Toni) dello scorso campionato potrebbe essere finalmente la svolta.

L’Udinese però reagisce. Di Natale impegna severamente Handanovic che riesce a deviare in corner. Alla mezz’ora Altro errore in difesa dei friulani. Domizzi sbaglia un passaggio. Ne approfitta Jovetic che palla al piede si presenta davanti al portiere bianconero e lo supera con un delicato pallonetto. 2-0. Per Jovetic si tratta del ritorno al gol dopo circa tre mesi di digiuno.

Secondo tempo

Negli spogliatoi Colantuono deve aver strillato non poco e all’inizio della ripresa i padroni di casa ripartono con ritmi molto alti. Accorciare le distanze all’inizio del secondo tempo significherebbe, di fatto, riaprire la partita. L’Inter però riesce a controllare senza troppa fatica la reazione dell’Udinese.

La difesa non va mai in difficoltà, anzi, i nerazzurri avrebbero la possibilità di segnare il terzo gol in contropiede. Mancini comunque si cautela e inserisce Brozovic in mezzo al campo al posto di Jovetic. Le incursioni dell’Udinese si infrangono inesorabilmente contro il muro dell’Inter.

L’unica buona occasione per i padroni di casa nasce da un controllo non preciso di Handanovic su un cross, ma Iturra non riesce ad approfittarne. Sull’altro fronte si fa vedere anche Murillo in avanti. Il colombiano percorre 50 metri palla al piede e prova la conclusione che gli viene però neutralizzata da Karnezis. Ma è solo questione di tempo e l’Inter passa nuovamente.

Ancora una volta la retroguardia di casa si fa trovare impreparata e Icardi, lestissimo, ne approfitta superando di destro il portiere. 3-0. Ma non è finita qui. In chiusura arriva anche il gol più bello della serata. Guarin lancia Brozovic in profondità sulla sinistra.

Il centrocampista arriva fino al vertice alto dell’area di rigore, cambia improvvisamente direzione mettendo a sedere un avversario e dopo due passi lascia partire un tiro a giro che si insacco proprio sotto il sette. Un gol bellissimo. 4-0.inter-calcio-scudetto17

Capolista

Per la prima volta nella stagione l’Inter segna 4 reti in una partita. Gli uomini di Mancini confermano la loro solidità in difesa e la capacità di saper approfittare di ogni minimo errore degli avversari.

Una caratteristica importante per poter lottare con le prime della classe. L’Inter calcio ottiene il record di punti ottenuti in trasferta. 17 in sole 8 gare. Nemmeno nell’anno del triplete, con Mourinho in panchina l’Inter era riuscita a fare così bene lontano da San Siro.

Altra nota positiva la doppietta di Icardi. Dopo le ultime prestazioni negative, la panchina e la rapina subita, per l’attaccante nerazzurro la doppietta di questa sera rappresenta un’iniezione di entusiasmo fondamentale. Se l’Inter calcio vuole continuare a restare in vetta avrà bisogno dei gol di Maurito.